Blog: http://toninorusso.ilcannocchiale.it

In ricordo di Peppino Impastato

Palermo, 9 maggio - Il miglior modo per ricordare e far vivere il sacrificio di Peppino Impastato è quello di convincere migliaia di ragazze e ragazzi siciliani ad impegnarsi per diventare ‘quell’onda pazza’ che spazzi la brutta politica dalla Sicilia.
A fronte dell’altissima sfiducia dei giovani verso i politici e verso le classi dirigenti, ritenuti responsabili dei processi corruttivi nella vita pubblica, occorre, così testimonia la storia di Impastato, una nuova stagione di impegno civile di tutte quelle energie positive che non sono pienamente soddisfatte della società in cui viviamo.
E’ tempo di non stare a guardare dalla finestra e di irrompere nella politica e ‘fare la propria parte, piccola o grande che sia’. Insomma, ‘un’onda pazza’, così come Peppino chiamò la sua trasmissione di denuncia su Radio Aut”.

Pubblicato il 15/5/2010 alle 11.20 nella rubrica diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web